Mindfulness e Mindful Interbeing Mirror Therapy

La mindfulness definisce un percorso di acquisizione della consapevolezza e della capacità di rimanere nel “qui ed ora”.

Immagine del sito

La mindfulness definisce un percorso di acquisizione della consapevolezza e della capacità di rimanere nel “qui ed ora”

Numerosi approcci psicoterapeutici attingono spunti e tecniche dalle pratiche di Mindfulness attraverso l’educazione al respiro e alla focalizzazione dell’attenzione. Personalmente ritengo che ogni percorso psicoterapeutico veda come suo obiettivo imprescindibile l’aumento della consapevolezza in senso lato: di se stessi, degli altri e del mondo che ci circonda nel momento presente e in cui accadono gli avvenimenti.

Da anni sono immersa nella pratica della Mindfulness da me interpretata in modo molto dinamico e destrutturato. Ogni attività, ogni istante della vita merita di essere vissuto in maniera consapevole e non può essere una attività circoscritta alla pratica formale della meditazione.

Nella Mindful Interbeing Mirror Therapy vi è un vero e proprio allenamento alla percezione del “qui ed ora” e le sedute si concretizzano in una relazione che si evolve e muta, momento per momento, davanti allo specchio.

La Mindful Interbeing Mirror Therapy rappresenta una delle più promettenti avanguardie sul panorama terapeutico e permette in tempi anche brevi di aumentare la consapevolezza di se stessi e della relazione arrivando ad una integrazione dei vissuti emotivi e a una ricostruzione e ristrutturazione del senso di sè e del modo di relazionarsi con gli altri e con il mondo esterno.